Controllo dell’Impianto

Gli impianti di riscaldamento devono essere controllati sia per la nostra sicurezza e inquinamento, perchè un’impianto ben  funzionante e controllato è più sicuro e risparmia sui costi futuri.

La manutenzione della caldaia è stabilita da leggi e norme ben precise, contenute nel DPR 74/2013 entrato in vigore il 12 luglio 2013.

Nell’art. 7 commi 1,2 e 3 è specificato che la manutenzione degli impianti deve essere eseguita con la periodicità e secondo le istruzioni rilasciate dall’installatore dell’impianto o, in loro assenza, secondo le istruzioni tecniche del fabbricante degli apparecchi installati (per le caldaia il libretto d’uso e manutenzione) o, in assenza anche di queste, seconde le norme UNI e CEI specifiche.

Inoltre, nel comma 4 dell’art. 7, si specifica che: “l’installatore o il manutentore, devono dichiarare in forma scritta ed esplicita al responsabile dell’impianto quali sono gli intereventi di controllo e manutenzione da effettuare sull’impianto e con quale periodicità”, seguendo naturalmente quanto descritto nei commi 1,2 e 3.

PERTANTO BISOGNA FARE ATTENZIONE E NON CONFUSIONE

La periodicità della dichiarazione dell’impianto è definita dal DPR 74/2013, ma sono gli enti locali competenti a stabilire le periodicità della trasmissione della dichiarazione (dpr 73 art. 10 comma 3 lettera A). Quindi è fondamentale conoscere e verificare cosa ha stabilito in merito l’Ente Competente (Regione o Provincia).

Essendo noi in Provincia di Lecce, l’Ente Competente sul nostro territorio è la NUOVA SALENTO ENERGIA che ha stabilito che:

  • devono essere eseguiti i controlli su tutti gli impianti termici quali: caldaia, termocamino e condizionatori (se invernale maggiore di 10 kW, se estivo maggiore di 12kW);
  • la dichiarazione della manutenzione con controllo di efficienza energetica (per le caldaie) e senza (per termocamini e condizionatori) dell’impianto, deve essere eseguito a cadenza ANNUALE;
  • i bollini verdi devono essere applicati su impianti a norma. Il bollino verde si applica:
    • su caldaia a metano o a gpl con cadenza BIENNALE;
    • su caldaia a gasolio o altro combustibile con cadenza ANNUALE;
  • il bollino rosso viene applicato quando si effettua la disattivazione dell’impianto tramite lo smontaggio di un componente importante della caldaia o direttamente il contatore del gas;

IN CONCLUSIONE FATE ATTENZIONE ALLE SCADENZE E PER MAGGIORI INFORMAZIONI ANDATE SUL SITO DELLA NUOVA SALENTO ENERGIA O CHIEDETE AL VOSTRO MANUTENTORE.